Il sistema EUROPA: pura utopia?

eu-flag2-1024x614«L’ideale Europa è per molti Paesi che hanno aderito al Progetto dei Padri fondatori, un ricordo utopico e una mera chimera, le identità culturali e storiche dei Paesi non possono essere uniformate a un modello dettato a priori, senza tener conto delle realtà singole degli Stati membri.

Il generale clima di incertezza economica e sociale che albeggia oggi e che rende più che mai globale la situazione di forte crisi dell’economia in generale, sia del lavoro, del “sistema” Banche, sempre meno solido. A ciò si aggiungono gli adeguamenti del sistema fiscale sempre più stretto mentre i cittadini e gli imprenditori si barcamenano nel sistema fiscale più tassato di tutta Europa.  Il limite è il flusso elevato di immigrati che si spinge nel cuore dell’Europa, colpito nella propria stabilità

E’ l’Italia vera a subire lo stallo, ancora più evidente nelle situazioni del vivere quotidiano mentre i nostri giovani sono costretti a “fuggire” dal nostro Paese che non ha più niente da offrire, se non precarietà. I politici di turno parlano di crisi ormai superata ma gli Italiani sanno che ancora è lungo il percorso da affrontare».

 

Franco Caucci