“Il viaggio dantesco” di De Angelis fa il pieno di pubblico all’ Eremo di Croce Santa

Il prossimo appuntamento con il maestro Agostino De Angelis è per venerdì 21 agosto alle 21,30 all’anfiteatro comunale del Verde a Valle Giovanni Paolo II con la rappresentazione teatrale multimediale “Novecento – Un viaggio nella storia, letteratura, arte, musica e tradizioni”, che a Rosolini sarà rappresentato in prima nazionale con il patrocinio della Camera dei Deputati.

 
Giovedì scorso la bella Rosolini ha ospitato, in occasione dei 750 anni dalla nascita del Sommo Poeta, lo Spettacolo Teatrale Itinerante organizzato dalle Associazioni Culturali Extramoenia e Archeotheatron e diretto dall’attore-regista Agostino de Angelis. L’evento, sposato sin da subito dalla deputata nazionale Maria Marzana, la quale ha trovato parole di grande elogio per un momento culturale tanto rilevante in cui i diversi linguaggi del teatro, della musica, del canto e della danza si sono intrecciati nella naturale e suggestiva scenografia dell’Eremo, ha avuto anche il plauso dell’amministrazione comunale nella persona del Sindaco Corrado Calvo. Lo spettacolo ha ripercorso ora con l’ardore tipico dell’inferno ora con calma angelicale, i momenti salienti delle tre cantiche Dantesche attraverso attori in voce e mimi della Compagnia Teatrale “C.A.S.T” , la Corale “Libere Armonie” Rosolini, il movimento coreografico di Adriana Amore, Elisa Borgese, Concetta Garofalo, e l’accompagnamento musicale di Luigi Calvo, il tutto in questa area archeologica divenuta straordinario palcoscenico naturale. Tra i presenti anche il critico d’arte Enzo Dall’Ara e l’artista Lorenza Altamore che hanno espresso il loro apprezzamento e commozione per l’idea di questo splendido viaggio in un sito così suggestivo. Fotografie di scena di Valerio Faccini. Il prossimo appuntamento con il maestro Agostino De Angelis è per venerdì 21 agosto alle 21,30 all’anfiteatro comunale del Verde a Valle Giovanni Paolo II con la rappresentazione teatrale multimediale “Novecento – Un viaggio nella storia, letteratura, arte, musica e tradizioni”, che a Rosolini sarà rappresentato in prima nazionale con il patrocinio della Camera dei Deputati.