VENERDI’ 13 MAGGIO A MANZIANA (RM) VERRA’ INAUGURATO IL PRIMO COMPATTATORE DEL COMPRENSORIO PER LA PLASTICA

Venerdì 13 maggio, alle ore 10,00, presso il parcheggio dello stadio comunale, alla
presenza di una rappresentanza degli alunni dell’Istituto Comprensivo Statale di
Manziana, verrà inaugurato il primo compattatore di plastica che sarà a servizio dei
Cittadini di Manziana e del comprensorio.
La macchina mangia rifiuti permetterà di accumulare degli eco punti, utili ad
acquistare l’acqua delle casette: ad ogni bottiglia (PET) conferita verrà infatti
riconosciuto un eco-credito pari ad un centesimo e spendibile immediatamente.

“Questo è il primo passo di un progetto più ampio che come Amministrazione stiamo
portando avanti e che fin qui ci ha permesso di estendere la raccolta differenziata
porta a porta a tutto il territorio comunale, fornendo una serie di servizi volti a
migliorare la gestione dei rifiuti e a venire incontro alle esigenze dei nostri
concittadini” – commenta il Sindaco Bruno Bruni.

Il compattatore e le casette funzioneranno esclusivamente con una card per ora
acquistabile al costo di 5 euro presso tre esercizi commerciali del paese:
Tabaccheria Garofolo Davide (Corso V.Emanuele, 118); Alimentari-Tabaccheria Minelli
(Via Quadroni, 78); Tabaccheria Italo Pizzi (Corso V.Emanuele, 20). Questa scelta è
stata dettata dall’esigenza di eliminare in maniera definitiva l’utilizzo delle
monete, in passato oggetto di numerosi furti. Per coloro che in passato avevano
acquistato le “chiavette dell’acqua” sarà sufficiente recarsi in Comune per prendere
le nuove tessere e vedere così riconosciuto il credito precedentemente caricato
(questo servizio sarà attivo per 30 giorni).

“Abbiamo deciso di chiamare questa card, “Carta Servizi” perché non sarà una
semplice carta collegata al solo compattatore ma, con il tempo, diventerà una
tessera alla quale saranno collegati una serie di servizi che andranno a premiare
chi differenzierà di più e meglio” – aggiunge il Sindaco.

“Ringrazio i tre tabaccai con licenza autorizzata che hanno aderito a questa
iniziativa – continua il Sindaco Bruni – L’appoggio delle attività commerciali
locali sarà fondamentale per lo sviluppo dell’idea progettuale: in via sperimentale
abbiamo infatti iniziato dalle casette dell’acqua ma è nostra intenzione stipulare
ulteriori convenzioni con altri imprenditori di Manziana e Quadroni per permettere
l’utilizzo degli eco- crediti maturati anche presso i negozi del paese.”

La macchina mangia rifiuti va inoltre specificato che non sarà riservata ai soli
residenti: tutti i Cittadini che acquisteranno la card potranno conferire le
bottiglie e poi utilizzare il credito maturato spillando acqua dalle casette
presenti a Manziana e Quadroni. Al fine di abbattere il più possibile l’utilizzo
della plastica, l’erogazione dell’acqua presso le casette passerà da 1,5 a 1 litro,
misura comune delle bottiglie in vetro.

“Ci tengo a sottolineare ancora una volta che questo è solo un inizio, una sorta di
esperimento – conclude il Sindaco Bruni – Come ogni novità bisognerà monitorarne il
funzionamento e gli effetti ma il segnale importante che vogliamo lanciare è uno
solo: con una gestione oculata dei rifiuti è possibile rispettare l’ambiente e avere
anche dei piccoli vantaggi economici, per il Comune, per le attività commerciali
locali e per i Cittadini. Certo, non saranno i centesimi raccolti grazie al
conferimento delle bottiglie di plastica a salvare i bilanci di famiglie in
difficoltà, ma sicuramente è un’inversione di tendenza: il rifiuto è una risorsa e
può esserlo anche per noi singoli Cittadini.”

Area degli allegati